Quando parliamo di legno massello, intendiamo una tipologia di legno grezzo, molto robusto e resistente negli anni, che andrà levigato e lucidato per portarlo al massimo della sua bellezza. Oggi è possibile trovare tantissime tipologie di parquet, in base alla propria disponibilità economica, alle tempistiche a disposizione, all’aspetto estetico desiderato e a tantissimi altri fattori. Ma quando si opta per un legno massello si sceglie prima di tutto la qualità e la solidità di un prodotto che sicuramente richiede più tempo per la sua realizzazione finita, ma che durerà nel tempo senza perdere le sue qualità estetiche e funzionali.

 

Tipologie di legno massello

Come dicevamo il legno massello è un legno grezzo ed è disponibile in tantissime tonalità, colori e venature in base alla tipologia scelta; nello specifico potremo scegliere un legno chiaro, come l’abete, l’acero, il rovere e il faggio; oppure un legno bruno come l’iroko, il teak, l’olivo, il noce o l’acacia; e i legni rossi come il ciliegio o il merbau o si può scegliere per quelli ancora più scuri come il wengè, il jatoba o il doussie. Ovviamente la scelta dell’essenza del legno va fatta con cura e soprattutto lasciandosi consigliare da esperti in grado di spiegare le loro differenti caratteristiche, non solo estetiche ma anche tecniche, in quanto ognuno di questi ha una resa differente sia ai trattamenti che al passare del tempo. Una volta effettuata la scelta bisognerà dunque procedere alla sua lavorazione che prevede diverse fasi, come la valutazione e l’eventuale trattamento del piano di posa (sottofondo), la posa in opera con collanti senza solventi, la levigatura attraverso una macchina detta levigatrice a carta abrasiva, per poi passare alla stuccatura delle imperfezioni del legno fino alla verniciatura tramite un rullo e vernici trasparenti ed ecologiche per creare quella pellicola idrorepellente che lo proteggerà successivamente. Ci sono poi le varie finiture, quella ad olio o a cera che servono a non inalterare il colore del legno, lasciando un effetto naturale.

Ovviamente ogni tipologia di legno richiede delle accortezze differenti capaci sia di proteggerlo che di farlo esaltare nel migliore dei modi.

 

Tempistiche e messa in posa

Quando si opta per un parquet in legno massello si deve anche mettere in conto che le tempistiche cambiano totalmente, ovvero si allungano, rispetto a un parquet prefinito ad esempio. Anche la stessa messa in posa diventa un lavoro accurato e di fino a cui seguiranno tutte le tecniche e le finiture sopra elencate, e purtroppo tra le varie fasi c’è da aspettare un tot di tempo prestabilito prima di poter calpestare il pavimento. In cambio avrete un parquet indistruttibile e pregiato e durevole nel tempo che vi ripagherà totalmente dell’attesa.

La nostra azienda Disegno Legno, a Bitonto in provincia di Bari, è specializzata da più di 25 anni nella posa di parquet di pregio utilizzando solo prodotti ecologici e materiali certificati europei, e ponendoci come punto riferimento per le lavorazioni artigianali di alta qualità e per un’ottima  conoscenza della materia prima dovuta alla scuola di legno massello (legno tradizionale) da cui proveniamo e dove abbiamo imparato a trattare la materia prima in tutte le sue fasi e  circostanze. Offriamo inoltre la possibilità di scegliere tra materiali italiani o materiali d’importazione di prima scelta; per avere maggiori informazioni, richiedere una consulenza o un preventivo non esitate a contattarci al numero +39 3393569897, inviandoci un’email all’indirizzo info@disegnolegno.com o visitando il nostro sito www.disegnolegno.com

Legno massello

 

Share This
WhatsApp Scrivici su Whatsapp